Caratterizzare i prodotti
con i sensi dell'uomo!

Approccio descrittivo

Caratterizzare i prodotti
con i sensi dell'uomo!

Tutti i metodi descrittivi mirano a identificare, descrivere e quantificare tutte le proprietà sensoriali del prodotto; i profili sensoriali oggettivi e le mappature sensoriali rappresentano una fonte preziosa e i principi fondamentali essenziali per comprendere una categoria di prodotto e per monitorare il posizionamento strategico del prodotto sul proprio mercato.

SAM Pre-Mapping

Il SAM Pre-Mapping è un approccio che consente di sperimentare e mappare le differenze e le analogie di un grande numero di prodotti in modo molto sistematico.

Semplice da comprendere, facile da eseguire e adatta ad ogni tipologia di persona intervistata, indipendentemente dalla sua familiarità con la scienza sensoriale.

QDA - Analisi quantitativa descrittiva

La QDA secondo Tragon fornisce informazioni precise nel linguaggio del consumatore per lo sviluppo del prodotto, la valutazione dei competitor, la definizione di specifiche sensoriali per il controllo qualità, e per pubblicizzare la soddisfazione dei claim.

La QDA viene sviluppata dai consumatori per descrivere i prodotti con parole loro. Consente la comunicazione con i consumatori relativa ai prodotti sul packaging e in pubblicità.

Spectrum

Il metodo SpectrumTM è stato sviluppato da Sensory Spectrum Inc. (Gail Civille) ed è una procedura protetta (utilizzata unicamente in collaborazione con l'istituto).

I tre strumenti principali di questo metodo sono una lista di riferimento (dalla categoria di prodotti data), procedure di scaling (uso di intensità assolute) e metodi per l'addestramento dei panel.

Napping

Il napping e il napping parziale si avvalgono di un panel di consumatori addestrati e non addestrati. I campioni vengono posizionati su una superficie bidimensionale in base a somiglianze e differenze per produrre mappe individuali, e ad ogni campione vengono applicati dei termini descrittivi.

La combinazione di tutte le mappe individuali porta a una mappatura sensoriale globale dei prodotti esaminati.

Flash Profiling

Il Flash profiling è una tecnica di analisi sensoriale alternativa, adattata dal Free Choice Profiling, per comprendere il posizionamento sensoriale dei prodotti.

I consumatori non addestrati scelgono termini propri per descrivere e valutare una serie di prodotti contemporaneamente e classificano i prodotti per ogni attributo che creano personalmente. Viene chiesto loro di concentrarsi sui termini descrittivi, non sui termini edonistici. Questa tecnica è particolarmente conveniente in termini di costi e non richiede sessioni di addestramento.

Free Sorting

Questo metodo è particolarmente adatto per spiegare come i consumatori percepiscono le categorie di prodotti multi-dimensionali.

Viene chiesto loro di separare i prodotti in base alle loro somiglianze e poi di descrivere i gruppi creati con parole proprie. Analisi e mappatura si ottengono grazie a una matrice di somiglianze.